Snoopy e Woodstock: come nasce un’amicizia

1970_170[1]La singolarissima inverosimiglianza di Snoopy aveva bisogno di una compagnia, uno sparring partner almeno altrettanto inatteso e che magari su un registro diverso riuscisse addirittura ad amplificare le trovate del bracchetto. Ed ecco allora che Schulz riesce a realizzare poco a poco questo nuovo coprotagonista, sostanzialmente una spalla come in una coppia comica e lo fa a piccoli passi con tentativi in progress che possiamo seguire negli anni sulla sua striscia. Si, perché quell’uccello inizialmente piuttosto bruttino, decisamente goffo, con una capoccetta da vecchina che incrocia quasi per sbaglio la cuccia di Snoopy inizialmente non ha alcuna personalità, figuriamoci un nome. Tanto più che si tratta di più esemplari che nelle prime strisce vediamo discutere animatamente tra di loro con dei cartelli che sembra si riferiscano a una competizione elettorale.

Poi però succede che uno si ferma sulla cuccia. ‘Poverino, ha freddo’ pensa Snoopy che finisce per accettare di fargli deporre un piccolo nido sulla sua pancia. Da quel momento la nascita di un’amicizia è conseguenza inevitabile, così come il progressivo sviluppo di una personalità spiccata con tanto di carta di identità. Siamo nel ‘70 e anche se è passato qualche tempo  è ancora negli occhi di tutti Woodstock, il più grande raduno rock di tutti i tempi. Musica a ciclo continuo, sballo, e figli dei fiori, pensiero alternativo, sex drug and rock and roll, insomma. Schulz che non ama tanto il genere ma vive nonostante tutto immerso nel suo tempo ragiona come artista dal punto di vista della suggestione sonora e quel nome gli pare formidabile e ancora di più spiazzante.  Woodstock così passerà alla storia della musica rock e non solo, ma la sua rinomanza avrà un formidabile competitor: già perché quell’uccello che è oramai un tratto grafico miracolosamente nuovo e riuscitissimo si chiama anche lui così. Ed è proprio Snoopy stesso ad annunciarlo pur  tra qualche perplessità

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...