Da La Cuccia del Filosofo: Schulz e lo sport. Bonus Track

lucy e il calcioCharles Schulz è stato anche un grande sportivo. Appassionato e praticante. Hockey su ghiaccio, tennis, ma soprattutto golf, disciplina in cui eccelleva particolarmente tanto da essere accreditato di un handicap piuttosto basso. In questo sport, a livello dilettantistico, i giocatori hanno un handicap che consiste nell’avere più colpi a diposizione per completare il percorso delle 18 buche. E’ chiaro che più il dilettante è bravo più il suo handicap sarà basso come fu il caso di Sparky. Ed era un dato, questo, di cui il creatore dei Peanuts andava piuttosto fiero, così come è noto, e lo abbiamo già menzionato, che qualsiasi sport si trovasse a praticare e in qualsiasi partita si trovasse a giocare Schulz si impegnava al massimo, non senza qualche animosità.

Questo amore per lo sport si traduce poi nella dimensione creativa dell’autore di fumetti  anzitutto nella precisione delle citazioni, di regole, consuetudini e personaggi, dal tennis all’hockey, all’atletica leggera. Ma lo sport serve a Schulz anche per definire meglio il carattere dei personaggi, per chiarirne attitudini e temperamento. Charlie Brown non ha mai vinto una partita di baseball ma è bravissimo nell’arringare la squadra e nel disegnare utopistiche tattiche. Assieme a Linus spesso finisce per filosofeggiare sul senso di una partita o sulla posizione da assumere sul monticello di battuta. Rientrando da una partita Linus gli spiega molto sentenziosamente : C’è qualcuno che dice che gli sport sono una caricatura della vita”. E’ un sollievo – risponde Charlie Brown – perché temevo che fossero la vita”, sottolineando in questo modo che in tutti e due gli ambiti non se la passa troppo bene. Lucy è ovviamente scorbutica e sprezzante anche in campo: tutti quanti abbiamo negli occhi le strisce in cui sfila il pallone da sotto il piede di Charlie Brown quasi ritualmente e ad ogni inizio di stagione, ma c’è una vignetta ancora più illuminante sul suo carattere: lei palleggia con un pallone da calcio – quasi un unicum nella striscia dei Peanuts e per l’America di quegli anni che certo il soccer europeo conosceva a mala pena, ma Schulz dimostra anche in questo la sua competenza sportiva decisamente d’avanguardia nel suo Paese – e, a un Charlie affascinato dall’idea del gioco di squadra e della solidarietà tra i giocatori che il calcio esalta, risponde candidamente che la sua vera fonte di piacere sta solo nel prendere a calci qualcosa.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...