Un elefante “stregato” per Andrea Valente

valente3Prendere il mondo alla rovescia è un po’ il suo marchio di fabbrica. Un modo efficace di andare oltre ciò che normalmente si vede, di raccontare immaginando che, se le cose stanno in un certo modo, potrebbero benissimo andare anche in un altro. Basta, appunto, fantasticare un po’ e trovare il bandolo giusto per una storia. Perché immaginazione e fantasia sono ottimi strumenti per costruire racconti improbabili ma godibilissimi e a loro modo coerenti.

E questa storia con la quale Andrea Valente entra tra i candidati alla prima edizione del premio Strega ragazzi racconta un mondo con un intruso particolarissimo: un elefante, scoperto per giunta casualmente sotto il letto della cameretta di un bambino. Di qui una serie di avventure, incroci ed equivoci che sorprendono e divertono, e allenano la mente del lettore a spaziare tra le mille possibilità che la fantasia mette a nostra disposizione.

In questa intervista Andrea Valente racconta così il suo libro “Un elefante sotto il letto” (ed. Lapis)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...