Sandro Veronesi racconta Terre Rare

veronesi terre rare2Un Piero Paladini diverso. Meno calmo, più caoticamente reattivo. Una storia che ha a volte i tratti del thriller, sempre sapientemente orchestrata con la consueta ricchezza lessicale. e in più una struttura narrativa studiata così perfettamente da apparire spontanea, diretta.

Lui il protagonista ci parla quasi in presa diretta tra capitomboli esistenziali, sciagure eroicomiche che conducono però inaspettatamente a una presa di coscienza diversa, rinnovata nel proprio animo e nello sguardo su una realtà sempre più frastagliata e ansiogena, specchio fedele di questo inizio di secondo decennio di secolo.

Proprio per tutte queste ragioni messe insieme e per inaugurare il ragionamento, Veronesi ci squaderna davanti la sorte del suo personaggio con una metafora calzante “la sua vita impazzisce, come la maionese”. Ecco come prosegue in questa intervista

 

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...