Lampedusa: la biblioteca che (forse) verrà

untitledChiedono uno sforzo alle istituzioni per mantenere in vita e dar corpo a quello che è stato uno splendido antipasto. Non ci vorrebbe molto, ma intanto loro si sono dati da fare per proprio conto. Si tratta dei 40 volontari della Ibby Italia che hanno di fatto inaugurato a Lampedusa la ‘biblioteca che verrà’ per la durata di un’intera settimana, quella scorsa, all’insegna dell’entusiasmo per i bambini del luogo e per i figli dei migranti, uniti attorno a un libro, una volta di più strumento per capire il mondo e se stessi.

Qui di seguito il servizio andato in onda nell’anteprima libri di Tv2000 con le interviste a Deborah Soria (Ibby Italia) e Antonella Brischetto (assessore alla cultura)

 

Advertisements

Un pensiero su “Lampedusa: la biblioteca che (forse) verrà

  1. Pingback: L’IBBY Camp torna a Lampedusa | Inoltre

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...