Preoccupazioni d’Europa

bandiere-europee-belladi Elisa Cutulle’

C’era una volta il grillo e la formica: uno pensava a divertirsi e l’altra era più ponderata e pensava ad organizzarsi per i tempi di magra. Ma chi sono i grilli e le formiche dell’Europa?

L’Istituto di ricerca GfK ha pensato di scoprirlo creando un sondaggio “Challenges of Europe 2013” e intervistando  13.000 persone in 11 nazioni della europee: Austria, Belgio, Gran Bretagna, Germania, Italia, Paesi bassi, Polonia, Russia, Spagna, Svezia e, per la prima volta, Irlanda.

La domanda posta agli intervistati è stata: “Quale, secondo voi, è il problema più urgente da risolvere nella vostra nazione?”,

I tedeschi hanno conquistato il primo posto in fatto di nazione più preoccupata: infatti hanno una media di 2,5 problemi che devono essere risolti nel proprio paese. I “grilli”, ovvero i meno preoccupati sono risultati essere gli svedesi e gli irlandesi, con 1,2 problemi da risolvere.

Quali sono i problemi che preoccupano i tedeschi? In cima alla lista è la disoccupazione, citata dal 32% degli intervistati, seguita da inflazione, stabilità economica, politica di formazione e  programmi pensionistici.

La disoccupazione è uno dei maggiori problemi anche in Spagna e in Francia, citata rispettivamente dal 69% e dal 72% degli intervista. Il secondo posto, come anche in Germania, è occupato dal potere di acquisto. Solo i russi danno a  quest’ultimo maggiore peso: ben il 31%.

Interessante è che questioni come il cambiamento climatico o le minacce terroristiche non ce l’abbiano fatta nemmeno ad entrare nella Top 10.

Annunci

3 pensieri su “Preoccupazioni d’Europa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...