100 secondi di Strega: parla Simona Sparaco

Il suo Nessuno sa di noi (Giunti) è, tra i finalisti dello Strega, il libro finora più acquistato dai lettori, anche se il suo ingresso in cinquina non era affatto dato per scontato. In questa nostra breve intervista Simona Sparaco ci parla del suo rapporto con la scrittura: una sorta di autoterapia soprattutto quando si affrontano temi forti e controversi come quelli del suo romanzo

Annunci

Un pensiero su “100 secondi di Strega: parla Simona Sparaco

  1. ho letto il libro nella serata(e nottata9 del 30 aprile scorso
    sono nella giuria e l’ho votata fino ad ora e lo voterò il4 a villa giulia.
    mi è piaciuto,ho sofferto con la mamma che non è riuscita a portare a termine una gravidanza così desiderata.
    le mie gravidanze sono state,30 anni e 29 anni fa,2 gravidanze felici,edè x la gioia che ho provato in quei 18 mesi e al momento della nascita,che soffro con ki è meno fortunata di me,ed è x questo che sono contro l’aborto che non sia terapeutico,ed è x questo che penso che la Sparaco non potesse descrivere meglio il dolore di una madre in primis,ma anche del papà che devono rinunciare ad un figlio,xkè amano il figlio,xkè in Italia,non so altrove,non c’è ancora l’educazione nei confronti del diverso.
    auguri,Simona,sxo che tu possa vincere lo Strega,ma hai già vinto nelle vendite.solo io ho regalato 7 dei tuoi libri..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...