Torino. Salone del Libro 4/ Culicchia e la sua Venere in Metrò

Culicchia Venere in Metrò“Gaia è una donna immersa nei cliche, nei luoghi comuni, nei rituali vuoti e luccicanti degli ultimi anni precedenti la crisi che oggi attraversiamo. Una donna che è specchio di quella società che è vissuta oltre il senso del proprio limite in maniera eccessiva e grottesca” La donna in questione sichiama per l’appunto Gaia, 38 anni, disperata adepta del tacco 12, alias la Venere in metrò che dà il titolo all’ultimo libro di Giuseppe Culicchia, presentato in questi giorni a Torino. Una donna come spiega l’autore, protagonista di un “romanzo di sformazione”, interprete di un’esistenza vuota “dove all’improvviso si apre una falla, una crepa che la fa precipitare distruggendone la vita affettiva e il lavoro” a causa di una serie di errori grotteschi che “segnano un punto di non ritorno, e la lasciano sola di fronte a un mondo che si rivela insnesibile, atroce”, fatto della “stessa sostanza vuota della sua vita illusoria tra il lettino dello psicanalista e quello dell’amante”.

Col suo sguardo ironico e lo stile sferzante e impietoso nel mettere a nudo gli errori e gli orrori di una vita, Culicchia ci consegna però un apologo aperto a una possibilità di redenzione. “Come a Gaia – spiega – anche alla nostra società serve una presa di coscienza, una consapevolezza che non si può tornare indietro assieme alla riscoperta di un qualche barlume di autenticità” E forse come accade alla protagonista dopo una curiosa e grottesca lotta terminologica con se stessa, il primo passo è trovare il coraggio di dirsela questa verità così semplice lapalissiana eppure difficile persino da sillabare “devo prendere atto che non posso più permettermi di fare la vita che ho fatto fin qui”. In fondo, dirselo è già l’inizio di un cambiamento”. Qui di seguito il video dell’intervista

Giuseppe Culicchia
Venere in metrò
Mondadori
Pagg. 255 Euro 17

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...