Springsteen: il boss e la letteratura

springsteen01In 40 anni di carriera sono molte le frequentazioni del Boss con i testi letterari, con un mondo di figure, personaggi, caratterizzazioni che hanno degli antecedenti illustri in scrittori – per dire solo un nome Flannery O’Connor – da sempre impegnati in un corpo a corpo “nel territorio del diavolo”, dove grazia e peccato, eroi, santi, malfattori si alternano in una smisurata tela che contiene tutte le sfumature dell’esistenza. C’è poi in particolare un album: ‘Nebraska‘ che in particolare consegna all’immaginario rock figure potenti, complesse, variegate. Proprio a questo disco ha dedicato un saggio Leonardo Colombati, che ha già all’attivo la monumentale biografia critica di Bruce Springsteen ‘Come un killer sotto il sole’ (Sironi). A lui e all’americanista Giuseppe Gebbia abbiamo chiesto di fare il punto sui rapporti tra il rocker e la letteratura.

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...